registratore telematico - decreto crescita e trasmissione dei corrispettivi

Registratore telematico: premessa

L’arrivo del registratore telematico è strettamente legato al decreto fiscale collegato alla Legge di Bilancio 2019 italiana e si applicherà dal 1° luglio 2019 alle attività commerciali al dettaglio che hanno un fatturato di oltre 400 mila euro annui e poi dal 1° gennaio 2020 a tutte le altre. 

Lo scopo è quello di attuare una misura antievasione che permetta all’Agenzia delle entrate di verificare in tempo reale gli importi delle vendite e il confronto tra l’IVA pagata e il volume dei rifornimenti delle merci.

Registratore telematico: che cos’è?

Un registratore telematico è una evoluzione del vecchio misuratore fiscale  che rispetto al vecchio sistema ha la capacità di inviare in tempo reale i dati di vendita dell’attività commerciale direttamente all’Agenzia delle Entrate e solleva gli esercenti dal compilare il registro dei corrispettivi. 

Vantaggi per l’esercente:

non è più necessario compilare il registro dei corrispettivi;

più sicurezza nella conservazione dei dati perché non c’è più il rischio di perdere dei documenti;

autenticità dei dati trasmessi senza rischio di errori;

Registratore telematico: Componenti.

Così come il vecchio misuratore fiscale, il registratore telematico ha:

DGFE removibile, una sorta di giornale di fondo che registra tutte le transazioni;
memoria fiscale, non accessibile all’utente, che registra le chiusure fiscali;
stampante termica per l’emissione dello scontrino cartaceo (che rimane sempre obbligatorio).

A queste componenti, si aggiunge la capacità di inoltrare quasi in tempo reale, tramite connessione internet, tutti i dati fiscali registrati direttamente all’Agenzia delle Entrate.

Per completare il punto cassa, il registratore telematico può essere collegato a:

torretta a doppio display, uno lato esercente e l’altro lato cliente
tastiera
cassetto

La soluzione Hardware-Software proposta da Storm Open Solutions, la software house del Gruppo Pluriservice, consiste in un KIT per la gestione del punto cassa composto da:

Registratore-di-cassa-telematico-software-E2K

PC POS PLUS H1 +Software di facile utilizzo E2K Starter +Registratore telematico RT ONE =

€ 1.000,00 + iva –

€     250,00 (credito di imposta con F24) =

€ 750,00 + iva

al netto del credito di imposta ottenuto tramite F24

X